Pasquetta in borgo castello

Pic-nic lungo il belvedere del borgo e ingresso gratuito al castello. Ma anche porte aperte ai musei e tradizionale scampagnata, tempo permettendo sul monte Quarin. Il meteo instabile che grava sulla giornata di oggi, come abbiamo detto nel pezzo precedente, rischia ovviamente di avere ripercussioni soprattutto sulle iniziative pensate per la Pasquetta e le sue tradizionali scampagnate in compagnia. A Gorizia, in borgo castello, ritorna l’appuntamento con le griglie della Taverna al Museo, dove non mancheranno asparagi, uova e piatti della tradizione.

Castello e musei aperti
Il castello oggi resterà aperto a orario continuato dalle 10 alle 19 e l’ingresso è gratuito. Occasione perfetta per visitare la mostra “Dall’Isonzo al Piave 1917-2017. Dopo Caporetto la guerra continua”. Si potranno visitare anche i Musei provinciali di Borgo Castello con le collezioni del museo della Grande guerra, del museo delle arti applicate e la mostra temporanea a cura di Enzo Valentinuz dal titolo “Non solo pietre”. Sarà visitabile anche la pinacoteca di palazzo Attems Petzenstein, in piazza De Amicis. Aperto anche il museo di Santa Chiara, dove è allestita la mostra “Nel segno di Klimt. Gorizia salotto mitteleuropeo”, con ingresso gratuito dalle 10 alle 13 e dalle 15.30 alle 19.30.

Ritratti a palazzo Coronini
Tra le dimore aperte oggi in città, anche palazzo Coronini, dove sarà possibile visitare la mostra “Donne allo specchio. Personaggi femminili nei ritratti della famiglia Coronini”. L’esposizione si propone di seguire il lento mutare dell’immagine e del ruolo della donna in quattro secoli di storia attraverso una quarantina di ritratti, selezionati tra il migliaio di dipinti della collezione di cui dispone la Fondazione. La mostra oggi osserverà l’orario festivo, quindi sarà aperta dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19. Da mercoledì a sabato è invece visitabile dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18.

Scampagnata sul Quarin
Infine, ritorna anche l’appuntamento per eccellenza della Pasquetta nell’Isontino, la scampagnata sul monte Quarin, a Cormons, tra chioschi enogastronomici, musica dal vivo e passeggiate nella natura. Si può salire a piedi oppure approfittare del bus navetta gratuito che partirà ogni mezz’ora da piazza Libertà.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *