I nuovi volti di Gusti

La presentazione delle novità della 14esima edizione di Gusti di frontiera è stata anche l’occasione per svelare a stampa e pubblico l’immagine che accompagnerà queste ultime settimane di attesa e che vedremo campeggiare un po’ in tutta la città. Immagine per la quale si è deciso di cambiare nettamente strada rispetto agli anni passati, durante i quali sui manifesti che annunciavano le varie edizioni di Gusti trionfava quasi sempre l’immagine di una modella che interagiva con il cibo, a volte infilato nei capelli e a volte con una intera parrucca fatta di peperoncini. Un primo cambio di rotta si era già evidenziato un anno fa con l’immagine di uno chef che sembrava urlare “Gustiii”. Quest’anno, invece, al centro dei manifesti compare un gruppo di giovani, come fossero membri dello staff di un ristorante multietnico. Un’immagine tutta “made in Gorizia”, visto che modelli e modelle sono stati selezionati dall’agenzia Modica di Gorizia, immortalati dall’obbiettivo di Pierluigi Bumbaca, mentre l’elaborazione grafica è dell’Image studio, anch’esso goriziano. Hanno partecipato alla realizzazione degli scatti Margarita, nata a Vienna ma di origini asiatiche, che oggi gestisce un ristorante a Gorizia, Aisha anche lei di Gorizia ma di origini africane, Tamara dalla Serbia, Gianpiero da Gradisca e Agostino, californiano residente a Latisana. Le altre due ragazze, Beatrice e Vanessa, arrivano da Trieste.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *