Gusti, Sua Maestà in piazza

Dallo stufato alla Guiness alla carne irlandese alla brace, dallo street food di origine nordico-baltica ai piatti di cacciagione cucinati con ricette celtiche e medievali. Senza parlare dei cupcake, birre e liquori di produzione artigianale. Sono solo alcune delle specialità che nel weekend di Gusti di frontiera si potranno assaggiare in piazza Vittoria, dove farà ritorno il borgo Nord Europa, con le specialità di Inghilterra, Cornovaglia, Scozia, Irlanda, Scandinavia, Finlandia e Svezia. Rispetto alle ultime edizioni, quest’anno l’offerta del borgo di piazza Vittoria sarà ancora più ampia, con una ricchissima gamma di piatti marinati nella birra Guinness, come alette di pollo, la carne di angus, le patate e perfino le olive ascolane. Chi desidera mettere alla prova la propria resistenza al picante dovrà provare il peperoncino proveniente dal Wiltshire, che potrà essere gustato anche come ingredient di salse e pietanze. Mentre per chi ama le sperimentazioni, l’ideale sarà la cucina fusion britannico/orientale, con pietanze cucinate con wok e piastre. Specialità enogastronomiche ma anche tanto artigianato. Dalla Scandinavia arriveranno articoli da cucina in legno di betulla artica e articoli di design nordici, mentre sono tipici della Finlandia i pezzi di artigianato con frutti essicati. Negli stand della Gran Bretagna si troveranno poi capi di abbigliamento, mentre in quelli della Scozia l’immancabile tartan.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *