Gusti punta sul turismo

Visite, presentazioni e concerti. Il weekend di Gusti di frontiera, che animerà vie e piazze di Gorizia dal 21 al 24 settembre, sarà l’occasione per aprire le porte dei palazzi della città ai visitatori che affolleranno gli stand, con l’impegno per le strutture espositive cittadine di compiere un primo passo verso la convenzione unica per l’offerta turistica cittadina, tanto auspicata dall’amministrazione comunale per valorizzare la variegata offerta culturale che Gorizia può vantare e per attirare un sempre maggior numero di visitatori. Da venerdì 22 a domenica 24 si potrà visitare gratuitamente il castello, mentre nelle sole giornate di venerdì e sabato sarà proposta la visita guidata “La Contea di Gorizia”. Domenica, invece, dalle 11 alle 20 il castello sarà invaso dai “Gusti delle antiche frontiere”: nella Torre dell’Orologio saranno proposti menù storici tratti da ricettari delle aree italiana e germanica del 1300-1400, accompagnati nel pomeriggio da spettacoli musicali, di armeggio e danza. Palazzo Attems e i musei di borgo castello saranno visitabili con ingresso ridotto a 3 euro da giovedì a domenica, così come palazzo Coronini da venerdì, quando dalle 16 alle 18 i più piccoli potranno visitare la dimora e partecipare a un laboratorio di biscotti. Sabato, dalle 16.30 alle 18.30, sarà proposta invece una visita dedicata a Maria Teresa, seguita da uno strudel show, ovvero la preparazione in diretta del dolce. Infine, domenica dalle 10 alle 13 ci sarà il “Brunch a Palazzo”: nell’intervallo delle visite guidate degli interni e della parte del parco limitrofa al Palazzo, con accesso alla piscina e alle cantine, aree normalmente non visibili, si potrà gustare un brunch dolce e salato a base di ricette di casa Coronini. Le tre iniziative sono a pagamento e su prenotazione allo 0481 533485, oppure via mail all’indirizzo info@coronini.it. Tra le altre iniziative in città, portoni aperti anche alla sede della Fondazione Carigo in via Carducci, dove sarà visitabile la mostra “Gorizia magica. Libri e giocattoli per ragazzi (1900-1945)”, alla sinagoga di via Ascoli e a palazzo Degrazia in via Oberdan, dove saranno proposti anche una mostra di pittura e due concerti. Pensati anche spazi dedicati ai bambini come la Kid Zone che sarà allestita all’angolo tra corso Verdi e via Santa Chiara, operativa giovedì dalle 16 alle 21, venerdì dalle 11 alle 23, sabato dalle 11 alle 23 e domenica dalle 11 alle 21. E infine qualche confort anche per chi raggiungerà Gorizia con il proprio camper, che potranno godere di un’area riservata in viale Oriani, a due passi dalla festa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *