Gioielli in mostra

Gorizia città degli orafi. Camera di commercio, fondazione Carigo, Confartigianato e i rappresentanti della categoria orafi e dell’associazione Gioiellodentro hanno firmato infatti un protocollo d’intesa per realizzare una mostra-concorso che in autunno sarà ospitata nella sala espositiva della fondazione Carigo, in via Carducci. Tra gli obiettivi del protocollo, la riscoperta dell’artigianato artistico di valore e il collegamento con le scuole di formazione e promozione di un settore particolarmente attento alla tradizione e alla modernità. «Confartigianato ha delle eccellenze negli orafi che si tramutano anche in una rappresentanza regionale con Sergio Figar» ha detto Ariano Medeot, numero uno di Confartigianato, «questo evento con una mostra-concorso internazionale darà grande visibilità al comparto e alla città».
«Portare a Gorizia l’idea del gioiello contemporaneo e dell’eco-gioiello», la proposta di Figar, «che ha preso corpo con l’auspicio di divenire un evento da ripetere negli anni. Il sapere della mano unito alla trasformazionali di un materiale povero in prezioso. Non solo pietre preziose ma anche elementi che ogni giorno sono sotto i nostri occhi e che potrebbero diventare oggetti preziosi».

, ha detto Ariano Medeot, <è l’auspicio per le nuove generazioni e uno stimolo per i ragazzi affinché possano esercitarsi e portare il loro contributo e poi indossarlo, coinvolgendoli a 360 gradi>.

Gianluigi Chiozza ha sottolineato l’esperienza positiva avuta in passato con la creazioni di laboratori a fianco di altre esposizioni artistiche. possa trovare in questa occasione una opportunità per coinvolgere i giovani. .

Per Antonio Paoletti .

Francesca Canapa ha sottolineato che la sua associazione .

Gianluca Madriz guarda con grande ottimismo a .

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *