Estate di San Martino

Non possiamo dire che sia già il periodo dell’estate di San Martino, ma senz’altro un inaspettato e piacevole anticipo. Il Santo si festeggia l’11 novembre e di solito a cavallo di questa giornata il bel tempo e le temperature miti sono le protagoniste. E lo sono già da giorni e dovrebbero esserlo almeno fino a metà del mese, se non di più. L’alta pressione non demorde e dai modelli non si intravvede l’arrivo di perturbazioni. Godiamoci quindi queste splendide giornate di sole e con la colonnina del mercurio che anche ieri si è avvicinata ai 22 gradi: 21,4 a Gorizia e Gradisca, 20,8 a Capriva, 16,7 a Grado, e ancora 21,3 a Udine e 20,8 a Pordenone. Massime sopra lo zero anche in gran parte della montagna. Unica nota stonata, se così la vogliamo chiamare, le nebbie o foschie in pianura e nelle valli dopo il tramonto o di primo mattino. La bora, intanto, continua nella pulizia dei cieli i cui colori, mescolati con quelli della natura, sono splendidi. E la bora sarà ancora oggi piuttosto forte, in attenuazione da domani. Poi, come dicevamo sopra, ci salverà l’alta pressione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *