Danze verticali al mercato

Il weekend di Invisible cities entra nel vivo. Alle 10 inizierà al mercato coperto l’esibizione di danza aerea e verticale, tra le più apprezzate dal pubblico goriziano la scorsa edizione, mentre nel pomeriggio dalle 15 ai giardini pubblici è in programma un focus sul gioco del cricket, sulle regole non scritte di rispetto e non violenza. A fine laboratorio, le squadre dell’ICS Cormons e Udinese cricket simuleranno il gioco nella sua forma più prestigiosa, il “test cricket”, prova di forza e competenza che può durare fino a 5 giorni consecutivi. Un banco informativo sarà presente per tutta la durata del workshop per offrire indicazioni sul gioco e le sue regole oltre che l’immancabile té alla menta, tradizionalmente servito negli intervalli tra una sessione di partita e l’altra. Alle 17 all’ex ferramenta Krainer è in programma invece “Racconti di viaggi interrotti”, racconto multimediale con musica, video interviste e parole per rivivere la recente esperienza del viaggio della carovana artistica in Giordania, al quale seguirà alle 19 la performance M2, sui naufragi nel mar Mediterraneo. Alle 20.30 al Kulturni dom andrà in scena lo spettacolo teatrale “Alan e il mare”, e alle 22.30 in casa Ungerspach in via Rastello la performance Memex, archivio di esperienze testuali di persone con lingue, culture e tradizioni diverse, tenute insieme da un solo linguaggio, quello del suono. Infine, alle 23 si ritornerà all’ex ferramenta Krainer per l’Audible party, tra breakbeat, tecno e dub.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *