Chocofest, tra cacao e caffè

Chocofest spegne le candeline e diventa maggiorenne. La manifestazione gradiscana dedicata al cioccolato in tutte le sue forme raggiunge infatti l’edizione numero 18, che avrà inizio dopodomani, venerdì 20 novembre, e si concluderà la sera di domenica. La qualità del festival sarà ovviamente garantita dall’ampia attività di pasticceri, panettieri, cioccolatai e gelatai di tutta la regione, attenti nella scelta delle materie prime e nella loro meticolosa lavorazione, rigorosamente artigianale. Piazza Unità, come da tradizione, accoglierà i diversi stand dedicati alla vendita pasticcera, oltre che i laboratori artigianali dove sarà possibile osservare dal vivo la preparazione del cioccolato in tutte le sue più svariate forme, dal classico ovetto pasquale agli infusi bollenti da assaporare in compagnia. Ci sarà posto non solo per il cioccolato: alcune bancarelle proporranno orientali spezie delicate, caffè e tè, tutti da scoprire all’interno del circuito “Città del cioccolato”. Altro appuntamento ormai tradizionale è la notte bianca di sabato, con negozi e locali di Gradisca aperti fino a tarda serata. Venendo alle novità di questa edizione, una primizia del 18esimo Chocofest sarà la dimostrazione al pubblico della tostatura delle fave di cacao e dei chicchi di caffè, due prodotti che ben si sposano fra loro. Durante i tre giorni dell’evento il pubblico potrà assaggiare i prodotti appena tostati e sarà coinvolto nei laboratori, in particolar modo i bambini, per i quali sono previste diverse attività manuali. Angolo speciale dedicato ai cioccolatini ispirati alle città della nostra regione, come “La Tessera”, il cioccolatino di Spilimbergo, e “Porta d’Oriente”, esclusiva Chocofest dedicata a Gradisca e alla sua storia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *