Carnevale con Santa Gorizia

Partecipazione forse sotto le attese, ma tanta musica per il ballo dei contadini. Una delle tradizioni più antiche del carnevale goriziano, la cui prima edizione risale addirittura al 1908, riproposta dopo un lungo periodo di pausa dall’associazione Nuove vie, con la partecipazione del gruppo folkloristico “Santa Gorizia”. «Ci riteniamo soddisfatti a prescindere dal numero di partecipanti -ha commentato il presidente dell’associazione, Beniamino Ursic- e ci ripromettiamo di mantenere questa ritrovata tradizione anche il prossimo anno, facendo sicuramente meglio. Dispiace soltanto che l’Ugg non abbia concesso la sala storica, location naturale di questo appuntamento del carnevale goriziano, per la concomitanza con un’altra festa». Oggi pomeriggio, tempo permettendo, partirà alle 15 da piazza Municipio la sfilata in maschera riservata ai bambini (ritrovo un’ora prima per chi intende partecipare al concorso), per attraversare via Garibaldi, corso Verdi e via Oberdan fino in piazza Vittoria, dove sarà riproposto il gioco delle pentolacce. È richiesta una pre-iscrizione presso il negozio YoYo di corso Italia. Domani, primo marzo, sarà invece celebrato il funerale di Re Carnevale, con partenza alle 14 da piazza De Amicis e arrivo previsto alle 17 al campo del Baiamonti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *