Benvenuta primavera?

Siamo entrati nella primavera astronomica. Anche se per la nostra regione il regalo di benvenuto potrebbero essere alcune giornate di maltempo. La bella stagione è iniziata ieri alle 11.29, ora in cui il sole ha attraversato uno dei due punti in cui l’eclittica e l’equatore celeste si intersecato, il cosiddetto equinozio di primavera, parificando la durata del giorno, 12 ore, a quella della notte. D’altronde i sintomi della primavera, quella meteorologica, li stiamo ammirando già da qualche settimana con il risveglio della natura e temperature sempre più miti, con massime tendenti ormai ai 20 gradi. A Gorizia ieri la massima registrata è stata di 19.1, nonostante i nuvoloni che a sprazzi hanno coperto il cielo sulla nostra città. Nuvoloni che sembra debbano farci compagnia anche per i prossimi giorni. Vediamo la situazione nel dettaglio. Oggi cielo in prevalenza nuvoloso con possibili foschie notturne ma anche qualche locale schiarita pomeridiana, domani cielo coperto al mattino con piogge deboli o moderate. Nel pomeriggio cielo ancora coperto sui monti con piogge moderate e quota neve sui 1800 metri circa, in pianura nuvoloso con qualche debole pioggia sparsa, mentre sulla costa il tempo dovrebbe migliorare con cielo variabile. Ancora possibili foschie notturne. Giovedì il cielo sarà coperto con possibili piogge sparse intermittenti, mentre venerdì dovremmo assistere a una prima schiarita, giornata asciutta e temperature decisamente miti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *