Religioni e Grande guerra

Il valore del Sacro negli anni passati in trincea, e ancora i personaggi storici che hanno lasciato il segno durante la prima guerra mondiale. Di questo e molto altro si parlerà stasera alle 18 nella sede del Forum per Gorizia, in via Ascoli, durante la conversazione sul tema “Le religioni nella prima guerra mondiale”, introdotta da Andrea Bellavite. Nel corso dell’incontro, che apre la seconda parte di conferenze dedicate al “Novecento inedito”, sarà illustrato il ruolo dell’esperienza religiosa, in particolare del cattolicesimo, prima, durante e dopo il tragico conflitto. Sarà l’occasione per conoscere meglio alcuni protagonisti del tempo, da Gandhi ancora non del tutto convertito alla teoria della nonviolenza a papa Benedetto XV, strenuo sostenitore di un pacifismo a oltranza, dai cappellani militari accorati compagni di trincea dei giovani pronti al massacro a quelli schierati sul fronte di una propaganda interventista senza se e senza ma. L’ingresso è libero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *