Radioamatori in trincea

Volano alte nei cieli le onde radio, stavolta non come cento anni fa per comunicare comandi strategici al fronte, ma per trasmettere un messaggio di pace e di speranza in tutto il mondo. Il concorso organizzato dalla sezione di Gorizia dei Radioamatori italiani “Award 72”, che si svolgerà fino all’8 novembre e coinvolge i partecipanti in una vera e propria maratona di trasmissioni acustiche. I radioamatori goriziani trasmetteranno direttamente da alcuni dei luoghi simbolo della Grande guerra, tra i quali il museo della Grande Guerra di Borgo Castello a Gorizia, il sacrario di Redipuglia, il monte San Michele, le trincee sul Carso e il monte Brestovec, diffondendo il messaggio in codice “72”, che significa universalmente “Pace e benessere”. Chi vorrà partecipare al concorso potrà rilanciare il “72”: le onde radio diventeranno così un collegamento diretto per augurare a tutti i popoli della Terra un futuro fatto di fratellanza, prosperità e collaborazione reciproca. Che d’altronde, al giorno d’oggi, sembra ancora difficile da raggiungere, ma nulla è impossibile. Ogni volta che un messaggio sarà trasmesso e ricevuto, il suo autore riceverà un punteggio, e alla fine del concorso chi avrà totalizzato più punti sarà premiato nella rispettiva categoria: assoluta, italiana, straniera, femminile e degli ascoltatori, ovvero i radioamatori che registrano solamente i messaggi, ma non li trasmettono.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *