Pro e Lucinico hanno detto “sì”

Un decisivo passo avanti verso le nozze tra Pro Gorizia e Lucinico. La fusione tra le due società non è più soltanto un’idea o un desiderata dei vertici, ma ha ottenuto il primo via libera anche da parte dei rispettivi consigli dei soci. All’incontro di Lucinico, sotto la regia del consigliere comunale delegato allo sport Giuseppe Ciotta, ha preso parte inoltre anche il nuovo patron della Pro, Giulio Mosetti, per un primo approccio con i soci nerazzurri. «Il progetto di fusione inizia a prendere forma» ha detto Ciotta, «bisogna essere convinti che si fa qualcosa per lo sport e non per una o per l’altra società. Qui parenti poveri non ce ne sono. C’è solo un gruppo di persone pronte a dare il proprio apporto e la propria esperienza nel contesto della nuova realtà sportiva. La bontà di questo progetto deve fare da guida anche per altre realtà e non solo nel mondo del calcio». Ora il progetto di fusione dovrà essere presentato e vagliato dai vertici federali. Sul piano sportivo, la Pro Gorizia nel frattempo è riuscita a strappare un pareggio sul campo della capolista Ronchi e può continuare a coltivare la speranza di accedere ai playoff.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Le opinioni dei lettori su "Pro e Lucinico hanno detto “sì”"

  1. non si possono calpestare le storie di due gloriose società. La fusione non risolve i problemi. Monfalcone insegna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *