Defibrillatori in campo

Una raccolta fondi per permettere all’apprendimento delle tecniche di primo soccorso e delle modalità d’uso del defibrillatore. Con questo obiettivo è stato dato il via a “Grazie di cuore. Uniti per uno sport sicuro” raccolta fondi destinata ad offrire a docenti, personale ATA, allenatori e dirigenti sportivi di frequentare gratuitamente i corsi di formazione finalizzati proprio ad apprendere come agire in caso di arresto cardiaco oltre che acquistare le attrezzature che poi verranno donate in comodato d’uso alle scuole o alle associazioni sportive. Durante l’evento di presentazione che ha dato di fatto il via alla raccolta fondi è stato rimarcato quanto sia importante che all’interno di tutte le società sportive e non sia presente almeno una persona capace di utilizzare il defibrillatore in modo da garantire una certa sicurezza a tutti. È stata rimarcata poi a fianco al ruolo della formazione l’importanza di fare prevenzione. Al termine della presentazione sono stati premiati alcuni campioni isontini dello sport testimonial del progetto: le campionesse di softball Eva Trevisan, Francesca Concina e Marta Gasparotto, il campione di basket Guido Visintin e il nuotatore Lorenzo Glessi. Chi volesse fare una donazione per questo progetto può farla sul conto attivo al Credito Cooperativo Cassa rurale ed artigiana di Lucinico Farra e Capriva, intestato a Misericordia di Cormons “Grazie di cuore”, codice IBAN IT46 C086 2264 5500 0300 0188 511 oppure lasciare la propria offerta nelle cassette “Grazie di cuore” presenti nei luoghi convenzionati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *