Hockey, il cuore non basta

Emozioni alla Valletta. Tribuna ancora una volta carica di tifosi per seguire da vicino i ragazzi di coach Tonino Lepore, che ieri sera per la prima volta ha smesso i panni di giocatore per indossare esclusivamente quelli dell’allenatore. Ma in campo, dove continua a crescere il minutaggio e la fiducia riposta nei giovani talenti goriziani, rispetto alle ultime gare è venuto a mancare quel brio e un pizzico di quella sana cattiveria agonistica che hanno contribuito non solo a raggiungere le ultime due vittorie, ma fin qui anche a portare l’attacco goriziano al secondo posto tra quelli della serie B. Trissino espugna dunque la Valletta, con il risultato finale di 6 a 9 in favore degli ospiti, dopo un match che per lunghi tratti ha offerto a Gorizia l’opportunità di rifarsi sotto sia nel gioco sia nel punteggio. Per Gorizia, 4 reti portano la firma di Carlo Brandolini, 1 rete a testa per Federico Bertoldi e Jorge Pereyra. Prossimo incontro, nuovamente in casa, sabato 21 novembre alle 20.45 contro il Breganze.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *