Ciao, Paride!

Aquileia e Bologna unite nel lutto per Paride Tumburus. L’ex calciatore si è spento all’età di 76 anni nella sua Aquileia dove viveva a causa di un malore. Difensore centrale di ruolo nella sua carriera Tumburus arrivò giovanissimo a Bologna dove militò dal 1959 al 1968 collezionando ben 227 presenze di cui 199 in serie A segnando anche 4 gol, 1 di spareggio, 10 in Coppa Italia, 3 in Coppa Campioni, 4 in Coppa delle Fiere e 10 in Mitrota Cup. È con la maglia rossoblù che il friulano raggiunge l’apice della carriera giocando al fianco di alcuni grandi giocatori come Giacomo Bulgarelli su tutti, vincendo prima nel 1961 la Mitrota Cup e poi successivamente nel 1964 lo scudetto conquistato nella storica finale-spareggio contro l’Inter. Dopo il Bologna militò per due stagioni al Vicenza. Ebbe anche l’onore di vestire per ben quattro volte la maglia della Nazionale partecipando anche alla spedizione Mondiale in Cile nel 1962. Le esequie si svolgeranno domani, alle 15.30 ad Aquileia. Il Bologna, invece, lo ricorderà martedì sera in occasione della gara Bologna-Inter indossando il lutto al braccio ed osservando un minuto di silenzio. Ad accompagnarlo nell’ultimo viaggio ci sarà anche l’amico di sempre e concittadino, Gigi Delneri, e l’altro amico, Edy Reja. Un terzetto che a volte si ritrovava ad Aquileia ed era sempre bello vederli chiacchierare e scherzare: mille commenti e mille ricordi sul calcio di ieri e di oggi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *