Bolidi d’epoca sul Calvario

Hanno fatto tappa anche sul Calvario le auto storiche della “Mitteleuropean Race”, che nel weekend era di base a Trieste. La frequentatissima competizione di regolarità classica dedicata ai bolidi del passato, si è svolta su due giornata seguendo un itinerario a cavallo tra il Friuli Venezia Giulia e la Slovenia. Ventotto in tutto le auto storiche che hanno partecipato all’edizione di quest’anno, attraversando il Collio goriziano per spuntare tra i vigneti della Brda, oltre confine. Dieci le auto costruite tra gli anni Venti e Trenta, tra le quali anche una rara Amilcar del 1926, una Bugatti del 1927 e un’Alfa Romeo del 1931.
La Lancia, con 7 vetture, ha conquistato il titolo di casa più rappresentata, davanti alla Porsche con 6 e Alfa Romeo 5. Presenti anche Autobianchi, Bugatti, Fiat, Fiat Nsu, Fiat Osca, Opel, Riley e Siata. Oltre che dall’Italia, i concorrenti sono arrivati da Slovenia, Germania, Lussemburgo e persino Argentina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *