Ardita, buona la prima

Comincia come meglio non poteva il campionato dell’Ardita. I biancoblù goriziani debuttano nella nuova stagione davanti al pubblico del Palabigot con una vittoria per 80 a 72 su Mestre. Vittoria importante anche se si tratta della prima di campionato perché ottenuta contro un avversario tosto e che punta ai vertici del campionato. Debutto in panchina quindi anche per coach Busolini, almeno in una gara ufficiale, che non poteva sperare in un debutto migliore per sé e per la sua squadra. Miglior realizzatore della serata è stato Giulio Casagrande, che ha messo a referto ben 20 punti. Bene anche i due nuovi arrivi Patrick Nanut e Sasa Mucic che han totalizzato rispettivamente 15 e 13 punti. E bene pure il “gladiatore” Leo Fornasari che ha chiuso con 16 punti e tanto lavoro sporco sotto le plance. Le prossime giornate faranno capire se il successo di ieri è stato il solito exploit cui l’Ardita ha abituato i suoi tifosi contro le grandi, oppure se la squadra di quest’anno potrà davvero puntare in alto. «Le cose che voglio sottolineare -ha commentato a caldo coach Busolini- sono lo spirito di gruppo e di sacrificio, la grinta e l’applicazione di tutti e, nel finale, l’intensità della difesa a uomo che ha chiuso ogni varco. Se devo citare un singolo faccio un plauso a Leo Fornasari, bravo a sacrificarsi e farsi trovare negli spazi giusto nei momenti giusti». Prossimo sabato biancoblù impegnati sul parquet di Montebelluna.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *