Alpin Run, boom di iscritti

Presentata ufficialmente la terza edizione della “Calvario Alpin Run”. La gara competitiva di corsa in montagna organizzata dal Gruppo Marciatori Gorizia, dal Gruppo Alpini di Gorizia e dal Centro Sportivo Italiano si svolgerà domenica 22 novembre con partenza dalla Baita degli Alpini di Lucinico. Una corsa che da quest’anno entra a far parte del circuito regionale Fvg Trail running Tour 2015, la cui stagione sportiva si concluderà proprio questa domenica con la corsa del Calvario. Poche le modifiche al tracciato rispetto alle prime due edizioni. Resta ricco di salite con alcuni strappi impegnativi e discese, in cui si corre per la maggior parte su sentieri nel bosco con fango, un po’ d’acqua e pietrisco. Un tracciato immerso totalmente nel paesaggio che va dal Collio al Carso passando per il Sabotino e in lontananza le Alpi Giulie con un’ampia vista sulla pianura isontina. Un’edizione particolare, poi, in quanto inserita tra quelle che celebrano il centenario della Grande Guerra. E per celebrare nel migliore dei modi i cent’anni dell’ingresso dell’Italia in guerra, si sta registrando una vera e propria corsa alle pettorine. Già superata quota 381, il record dello scorso anno, compreso il generale della Julia Michele Risi. Non è escluso che, in caso di bel tempo, il totale dei partecipanti possa raggiungere domenica quota 500. Ad arricchire il programma, due eventi collaterali, la presentazione del libro “Da Caporetto al Monte Nero” dell’alpino Guido Aviani Fulvio e la mostra fotografica “Fauna, flora e storia del Monte Calvario” visitabile presso la sede dell’Associazione Nazionale Alpini di Gorizia dal 2 al 13 novembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *