What’s Up, per il benessere a scuola

Capacità di prendere decisioni, capacità di risolvere problemi, pensiero creativo, pensiero critico, comunicazione efficace, capacità di relazioni personali, autoconsapevolezza, empatia, gestione delle emozioni e gestione dello stress. Sono le dieci “skills”, o meglio abilità, richieste dalla società ai giovani d’oggi. La generazione dei nativi digitali, alla quale proprio attraverso la multimedialità viene proposto un percorso per migliorare il proprio benessere e contrastare la devianza negli ambienti di studio e in generale nella vita a contatto con gli altri. Un’occasione quindi per mettere alla prova la propria creatività, in quanto i partecipanti dovranno proporre dei video che descrivano, nei loro contenuti, il percorso realizzato per valorizzare e potenziare le Life skills – Abilità di vita dei giovani classificate dall’Organizzazione Mondiale della Sanità come i principali fattori di protezione per una crescita sana. Il gran finale del concorso sarà il 7 aprile, con le premiazioni dei video che saranno ospitate in un evento di grandi proporzioni al PalaBigot a Gorizia. Il percorso è cominciato nel 2014 con l’attivazione appunto del sistema What’s up?, entrato poi a far parte del Piano regionale 2014-2018 e diventato una linea guida di lavoro in tutto il Friuli Venezia Giulia. L’intento è di attivare un percorso duraturo di promozione della salute psico-fisica dei giovani nei contesti di studio, sport, tempo e libero, in collegamento con i sistemi di gestione del rischio e l’eventuale presa in carico, contrastando la medicalizzazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *