Università tra comunicazione e giornalismo

Al polo goriziano di Santa Chiara si sono appena conclusi due giorni intensi e ricchi di spunti e opportunità per i nostri universitari. Mercoledì si è svolto il convegno “Communication must be beautiful”, organizzato dalle professoresse Emanuela Rinaldi, Cecilia Marin, dal professore Ernesto Zanotti, insieme al prezioso contributo di tre studenti del corso di Relazioni Pubbliche. Durante l’intera giornata, a cui hanno partecipato un centinaio di studenti dei vari corsi universitari della città, si sono intervallati professionisti del mondo della comunicazione provenienti dal settore giornalistico e grafico-pubblicitario, tra cui Francesco Franchi e Matteo Masin, ma anche professori del polo goriziano, tra cui la professoressa Antonina Dattolo e il professore Salvatore Amaduzzi, dando imput e approfondimenti a tutti i partecipanti. Il punto focale è stato che, come tutte le forme di comunicazione, anche la comunicazione visiva, che fa riferimento a tutti quei messaggi che vengono percepiti e decodificati attraverso il senso della vista, è regolata da codici e meccanismi che vanno studiati ed analizzati per essere compresi e messi in pratica, dunque, soltanto in questo modo, il messaggio arriverà con i giusti mezzi al destinatario. Diventa perciò fondamentale saper analizzare e decodificare al meglio questi principi per poter progettare strumenti di comunicazione in maniera consapevole, corretta ed efficace. Dissimile è stata invece la conferenza tenutasi il 13 novembre dal relatore Alessandro Longo, giornalista specializzato in nuove tecnologie, dal nome “Giornalismo 2.0: la social informazione e lavoro del giornalista nella web society”. L’obiettivo e il tema centrale dell’incontro non è solo stato dare gli strumenti per operare nel campo dell’informazione nel web 2.0, ma anche analizzare la figura del giornalista contemporaneo, che non può fare a meno di confrontarsi costantemente e verificare la veridicità delle notizie che vengono diffuse nel web. Entrambi gli appuntamenti sono stati proposti in vista del “Social day: l’open day con l’hashtag”, evento, che si terrà questa mattina a partire dalle 9 e che fornirà informazioni alle future matricole riguardo ai corsi di laurea in Relazioni Pubbliche e DAMS.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *