Scuola e tecnologia

Nella società odierna le tecnologie dell’informazione e della comunicazione, in acronimo ICT, sono tra i principali pilastri della società ed una risorsa a dir poco fondamentale per gestire enormi flussi di informazioni ma in Italia una politica poco lungimirante verso le nuove forme di comunicazione che non si è aggiornata ed evoluta con il tempo come altre nazioni tecnologicamente all’avanguardia e dei percorsi formativi sull’argomento giunti in ritardo rispetto ad altre parti del mondo hanno tarpato spesso le ali ai giovani interessati all’argomento. Per questo motivo è nato in regione il “Progetto CTA – Comunicazione Tecnologica Attiva” al fine di diffondere la “società dell’informazione” attraverso lo sviluppo delle ICT con l’aiuto di giovani dai 16 ai 19 anni che potranno in futuro diventare gli specialisti e professionisti del settore, collaborare con le Pubbliche Amministrazioni e rafforzare in futuro, tramite un migliore flusso di informazioni disponibile per tutti, il legame tra queste ultime ed il comune cittadino. Ad aggiudicarsi due primi premi legati al progetto sono stati i tre studenti dell’Isis “Dante Alighieri” di Gorizia Giovanni Marchetto, Nicolò Menotti e Salvatoreandrea Piccirillo, i quali presentando rispettivamente l’app “Help Drive” e il blog “Europaconnoi” hanno ottenuto il massimo riconoscimento nelle categorie “Crescita Sostenibile” e “Crescita Inclusiva” assegnato dall’assessore provinciale alle politiche giovanili Federico Portelli venerdì scorso all’Auditorium Trubar Gregorcic di Gorizia. I tre verranno premiati con un tablet ciascuno per il concorso ICT per la Crescita Inclusiva e un Ipod Touch a testa per il concorso ICT per la Crescita Sostenibile assieme agli altri vincitori dei vari concorsi collegati al “Progetto CTA” a Palazzo Belgrado di Udine il prossimo 30 settembre nella giornata conclusiva del progetto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *