On the move, successo goriziano

L’Università di Udine trionfa nel concorso nazionale di pubblicità “On The Move” grazie al progetto di quattro studenti dei corsi della sede di Gorizia. “Recycle games” è il titolo del progetto che ha vinto, in ex aequo con l’ateneo di Bergamo, nel concorso promosso dalla Fondazione Pubblicità progresso. Un progetto frutto del lavoro di Mara Guglielmin, studentessa del corso di laurea triennale in Relazioni pubbliche, Elisa Condolo, Federica Coran e Sebastian Spada studenti invece del corso di laurea magistrale in Comunicazione integrata per le imprese e le organizzazioni. In cabina di “regia” la coordinatrice dei corsi in Relazioni pubbliche e Comunicazione integrata per le imprese e le organizzazioni Renata Kodilja e Nicoletta Di Leno, esperta in comunicazione e marketing. Obiettivo della campagna era quello di promuovere la lotta agli sprechi e incoraggiare stili di vita più sostenibili ritrovando il piacere della manualità. Il concorso, a cui hanno preso parte dieci dei più importanti atenei italiani, consisteva nel progettare una campagna di marketing non convenzionale su temi ambientali con in palio la possibilità di partecipare e realizzare la propria proposta in collaborazione con la Fondazione Pubblicità progresso. L’idea realizzata dagli studenti consiste in un progetto “crossmediale” che si incentra principalmente sull’aspetto ludico e relazionale basandosi sul principio dell’imparare facendo. Il progetto consiste nell’organizzazione di un evento che si sviluppi con diverse postazioni nel cuore di una città e coinvolga i partecipanti facendogli scoprire come riutilizzare materiali e oggetti che comunemente si trovano in casa. Una sorta di giornata dedicata interamente al riciclo che premierà chi avrà portato a termine tutte le prove previste con una borsa della spesa “smart”. Oltre all’evento, all’interno di un sito web verranno caricati anche ulteriori contenuti come spot promozionali, video realizzati nel corso della giornata e tutorial che possano offrire anche ulteriori spunti. Nel frattempo è stata aperta la pagina Facebook “Uniud Goes on the move” dove è possibile trovare informazioni sul progetto, sul concorso, sull’esperienza vissuta e anche approfondimenti sul mondo green.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *