Omaggio a Slataper

Per omaggiare uno scrittore e militare italiano, irredentista, fra i più noti nella storia letteraria di Trieste, Scipio Slataper, il polo liceale goriziano, da cui prendono il nome due dei quattro licei, ha organizzato un ciclo di incontri in sua memoria. In occasione del centenario della sua morte, è stata promossa l’iniziativa “Voglio morire alla sommità della mia vita…: cento anni dalla morte di Slataper”, organizzata dalle università di Udine e Trieste e dal centro studi “Scipio Slataper” e dall’istituto giuliano di storia, cultura e documentazione. Domani a partire dalle 9.30 presso il polo universitario di Santa Chiara ci sarà un dibattito tra vari personaggi, che ripercorreranno tutta la vita dello scrittore, soffermandosi sull’amicizia avuta con Loewy, al periodo di traduttore di Hebbel, fino al racconto che ne fa Marin nel suo diario. Il pomeriggio, a partire dalle 16.30, sarà il polo liceale a ospitare nell’aula magna la presentazione delle attività didattiche sulla figura del personaggio, svolte in precedenza con gli studenti del liceo. Infatti lo scorso 16 novembre, docenti e alunni delle classi quinte di tutto il liceo hanno partecipato all’incontro con il professore e letterario Romano Luperini. In quell’occasione è stato spiegato il ruolo dell’intellettuale e il tema dell’interventismo di Slataper.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *