Verdi, boom di abbonamenti

Rinasce la passione dei goriziani per il teatro. A conferma, i dati più che positivi sull’andamento degli abbonamenti alla nuova stagione artistica, che a campagna abbonamenti ancora in corso hanno già superato il totale di quelli sottoscritti un anno fa. Per la precisione, sono già state staccate 749 tessere contro le 691 della scorsa stagione, complessivamente l’8 per cento in più. Un’impennata che deve molto al boom del cartellone dei Grandi eventi, che da solo ha fatto registrare il 51 per cento in più di tessere. Ancora aperta la campagna per il cartellone Eventi musical, che si concluderà il prossimo 26 ottobre, data dell’attesissima prima con “Cabaret”. In scena Gianpiero Ingrassia e Giulia Ottonello, che hanno già stregato pubblico e critica alla premier al teatro Brancaccio di Roma. Sarà poi possibile abbonarsi fino al 10 novembre al cartellone della Prosa, da sempre il preferito del pubblico goriziano, che per questa stagione conta otto spettacoli tra cui la Bisbetica con Nancy Brilli e il Decamerone con Stefano Accorsi, e ancora fino al 21 novembre si potrà sottoscrivere l’abbonamento a Musica e Balletto, e fino al 26 febbraio agli Eventi International. Ottimo successo, poi, anche per la vendita dei singoli tagliandi, con un entusiasmo particolare per gli spettacoli del nuovo cartellone “Verdi Young”, che comprende Peter Pan, La casa di Babbo Natale, Welcome to America e The Wizard of Oz. In appena due giorni ne sono stati staccati ben 143. “L’incremento del numero degli abbonamenti classici è un segnale che ci fa ben sperare per il futuro e che conferma il forte attaccamento dei goriziani per il proprio teatro -commenta soddisfatto il sindaco Romoli- l’auspicio è di migliorare ulteriormente nelle settimane che ci separano dalla chiusura di una campagna abbonamenti che si può già definire più che soddisfacente”. “Onore al direttore Mramor -conclude Romoli- che ha saputo allestire un cartellone di grande livello, con prime ed esclusive regionali capaci di caratterizzare ancora una volta la proposta del Verdi”. Fino a lunedì 26 ottobre, gli abbonamenti potranno essere acquistati alla biglietteria del teatro, in via Garibaldi, dal lunedì al sabato dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20. Dal giorno seguente, l’attività di vendita si trasferirà al botteghino del Teatro, in corso Italia, aperto da lunedì a sabato dalle 17 alle 19.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *