Una mostra per suor Adelgundis

Inaugurata la mostra che celebra e ricorda suor Adelgundis. Si è svolta presso la Galleria d’Arte “Mario Di Iorio” di via Mameli a Gorizia l’inaugurazione della “Retrospettiva di suor Maria Adelgundis”. All’interno della mostra sono esposti dipinti e disegni, in gran parte inediti, realizzati dalla religiosa, artista e insegnante dell’Istituto Nostra Signora di via Santa Chiara a Gorizia scomparsa il 28 agosto 2016 all’età di 103 anni. Entrata in convento a 14 anni, vestì l’abito religioso nel 1934 con il nome di suor Maria Adelgundis, nel convento di via Santa Chiara, dove ha sede tuttora l’ordine religioso delle “Suore scolastiche di Nostra Signora”. Svolse l’attività di insegnante ma, per coltivare il suo talento artistico, frequentò in contemporanea corsi artistici a Gorizia, a Trieste e alla Scuola d’Arte a Venezia. Nel 1938 conseguì la maturità artistica e nel 1955 a Roma, il certificato dell’accademia di Belle arti per l’insegnamento del disegno, nei licei e negli istituti magistrali anche laici. Non abbandonò mai l’attività artistica: sue opere decorano chiese e fanno parte di collezioni private di benefattori e amici. Suor Maria Adelgundis non fu però solamente pittrice ma progettò anche interni, palazzi, monumenti commemorativi, fontane, steli, fronte di stadi e palestre. Attraverso l’esposizione verrà ricordata l’importanza di alcune sue opere e il suo contributo nei confronti della comunità. La mostra resterà aperta fino al 8 settembre e sarà visitabile da lunedì a venerdì, dalle 10.30 alle 18.30 e il sabato fino alle 13.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Le opinioni dei lettori su "Una mostra per suor Adelgundis"

  1. Perché gli apprezzamenti ai grandi artisti sono quasi sempre postumi? Suor Adelgundis avrebbe ben meritato di essere conosciuta ed apprezzata molti anni fa, quando anche una Galleria d’arte francese le propose di presentare i suoi quadri. Comunque meglio tardi che mai!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *