Speleologia d’estate

Un mese intenso e ricco di attività, questo di luglio, per il centro ricerche carsiche “Seppenhofer” di Gorizia. Nell’ambito di una delle attività promosse dal gruppo goriziano, che in questi giorni si è avventurato alla ricerca della Grotta sopra il rio Boncic, è stato ospitato al rifugio speleologico di Taipana un gruppo di ragazzi del Csiv, un’organizzazione internazionale, affiliata all’Unesco, che promuove l’educazione alla pace e l’amicizia interculturale. I giovani, provenienti dagli Stati Uniti e più precisamente dal Texas, partecipavano ad un programma di “Interchange” e hanno avuto occasione durante il soggiorno nel rifugio speleologico di Taipana di conoscere ed apprezzare il paesaggio circostante e le sue meraviglie. Altra attività che ha caratterizzato l’estate è stata l’esplorazione e la ricognizione di alcune gallerie risalenti al periodo della Grande Guerra nella Valle dello Judrio. Ha preso parte a questa attività facente parte di un lavoro sulle cavità artificiali lo speleologo goriziano Marco Meneghini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *