Ron canterà per Lucio

Una serata evento, al teatro Verdi di Gorizia, per ricordare uno degli “immortali” della canzone italiana. Parliamo di Lucio Dalla, che vive ancora nelle sue canzoni scolpite in maniera indelebile nel cuore degli appassionati di ogni generazione, e che il prossimo 10 dicembre potrà rivivere anche nella nostra città grazie al concerto “L’anno che verrà”, che vedrà salire sul palco Ron accompagnato da Iskra Menarini, storica vocalist di Lucio, e da alcuni tra i più bravi artisti della nostra regione. Il cantautore lombardo proporrà quattro brani, due suoi e due dalla discografia di Dalla, tra questi certamente “Piazza Grande”, che nei primi anni Settanta contribuì a scrivere. Ma sul palco insieme a loro ci saranno anche i piccoli coristi della scuola Sant’Angela Merici di Gorizia, il corpo di ballo della scuola Giselle, e anche attori che reciteranno un copione inserito ad arte tra canzone e canzone, per disegnare un filo conduttore tra i brani e la storia di Lucio Dalla. Il tutto sarà poi accompagnato da un’orchestra di 14 elementi diretta dal maestro Marco Ballaben. Le prevendite (13 euro in platea, 11 in galleria) si apriranno il 23 novembre al botteghino del teatro Verdi, in via Garibaldi. Il concerto inizierà alle 21. E sempre in memoria di Lucio, i suoi brani saranno portati anche nelle aule delle nostre scuole, grazie a un laboratorio storico-musicale attraverso il quale sarà proposta agli studenti l’analisi dei testi del grande Lucio, con una attenzione particolare ai testi degli inizi della carriera. Al laboratorio potranno partecipare fino a un massimo di trenta studenti, che poi avranno la possibilità di assistere gratuitamente al concerto del 10 dicembre. Infine, il 26 novembre è in programma un casting musicale aperto agli studenti delle scuole superiori dell’Isontino e degli universitari iscritti a uno dei corso con sede nella nostra città. Gli aspiranti cantanti dovranno ovviamente eseguire un brano di Dalla. Il vincitore potrà salire sul palco insieme a Ron e agli altri artisti, sul palco del Verdi per ricordare una leggenda della musica italiana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *