Ritratti “parlanti” a palazzo Coronini

Arte e tecnologia passeggiano a braccetto tra gli splendidi saloni di palazzo Coronini. La nuova mostra inaugurata nella dimora di viale XX Settembre, “Donne allo specchio”, è dedicata ai ritratti della famiglia Coronini e si propone di seguire il lento mutare dell’immagine e del ruolo della donna in quattro secoli di storia attraverso una quarantina di ritratti, selezionati tra il migliaio di dipinti della collezione di cui dispone la fondazione. Una rassegna dalla doppia fruizione, una tradizionale e una interattiva e multimediale. Le opere esposte “prendono vita” grazie a un’applicazione per smartphone, tablet e dispositivi mobili, che consentirà di sovrapporre alla vista dei dipinti effetti di realtà aumentata con suoni e filmati. La app, realizzata dal Laboratorio di ricerca SASWEB del Centro Polifunzionale di Gorizia dell’università degli studi di Udine, sarà fruibile grazie al wifi attivato nel palazzo e fornirà le informazioni su opere, soggetti raffigurati e gli artisti, con approfondimenti su personaggi, dettagli dell’abbigliamento o altri particolari. Gli audio e i video sono stati realizzati grazie alla collaborazione degli attori di Artisti Associati di Gorizia, Serena Finatti, Enrico Cavallero e Camilla Tuzzi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *