Per ricordare Pasolini

Un omaggio a uno dei grandi narratori e poeti del Novecento, e alle sue modernissime analisi, per celebrare l’anniversario dei 40 anni dalla sua morte. Una serata speciale, prevista per questa sera, che il Kinemax di Gorizia vuole realizzare, rientrando tra gli eventi più significativi nel panorama delle iniziative che in regione si stanno susseguendo in memoria di Pier Paolo Pasolini. Per l’occasione verranno proiettate in successione a partire dalle 18 le pellicole lasciate dal regista, che hanno regalato al cinema italiano e al mondo intero capolavori indimenticabili come “Accattone” e “Mamma Roma”. Le proiezioni saranno intervallate dalle letture di Alberto Princis con Ester Pavlic all’arpa e con la partecipazione di Bruno Tofful. Una conversazione-spettacolo in cui un altro poeta contemporaneo immagina un dialogo con alcune fasi della vita e del pensiero di Pier Paolo Pasolini, e ne legge una selezione di testi, tra poesia e prosa. La serata si propone di riflettere sul pensiero e sulle opere di uno dei più grandi intellettuali italiani del dopoguerra, che trovò nella Settima Arte la massima libertà di espressione, in un periodo, quello nostro, in cui si sente la mancanza di una voce che si erga al di là di qualsiasi appartenenza politica e culturale. Per partecipare alla serata è necessario acquistare la prevendita presso la libreria Antonini di Corso Italia, al prezzo unitario di 2 euro. Concluso l’incontro, sarà proiettata la pellicola restaurata di “Salò o le 120 giornate di Sodoma”, inizio alle 21.45, ingresso vietato ai minori di 18 anni. Biglietto unico a 4 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *