Omero riaccende via Garibaldi

Una mattinata all’insegna della cultura classica quella di ieri a Gorizia. L’appuntamento con l’undicesimo “Festival Europeenne Latin Grec”, promosso nella nostra città dal liceo classico “Dante Alighieri” e dal liceo “Primož Trubar”, con lingua di insegnamento slovena, in collaborazione con l’università di Udine, ha riempito l’area antistante al teatro “Verdi”, in via Garibaldi, con gli studenti dei due licei che si sono alternati al microfono dando vita a una lettura pubblica e trilingue del tredicesimo canto dell’Odissea di Omero. I versi sono stati letti alternativamente in greco, italiano e sloveno da una ventina di lettori in tutto, tra studenti ed ex allievi, professori di ieri e di oggi, affiancati dagli attori della compagnia teatrale del liceo classico di Gorizia, coordinati da Rosy Tucci e Cristina Rumich, e dagli studenti del “Trubar”. La lettura è stata intervallata da alcuni brani musicali eseguiti dalla fisarmonica del professor Viljem Gregolet del liceo “Gregorčič-Trubar” e dall’orchestra della compagnia teatrale del “Dante”, diretta dal maestro Angelo Portelli. L’iniziativa goriziana, denominata “Odyssée 24!” e coordinata dai docenti Marco Fucecchi, Alessio Sokol e Nadja Marinčič, si è inserita nell’ambito più ampio del festival dedicato alle lingue e alle culture antiche, che ha coinvolto oltre 150 città in 24 paesi di tutto il mondo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *