Mittelfest, tra bolle e Babilonia

Dopo un avvio nel segno delle riflessioni sul futuro dell’Europa, la 26esima edizione di Mittelfest apre la sua seconda giornata festeggiando il tema che fa da filo conduttore a questa edizione, l’Aria. Prende il via oggi il programma di Teatro di Figura, come sempre realizzato grazie alla collaborazione con il CTA di Gorizia, specializzato nel settore, e la selezione artistica di Roberto Piaggio: alle 17, 18 e 19 lo spettacolo itinerante senza parole nelle vie del centro con micropupazzi dell’ungherese András Lénárt dal titolo Stop. Alle 20 al teatro Ristori in programma un atteso debutto di Babilonia Teatri – gruppo di spicco nella più recente onda teatrale italiana creata da Enrico Castellani e Valeria Raimondi, già Leone d’argento per il teatro della Biennale di Venezia – che proprio a Cividale conclude la sua trilogia dantesca con la prima assoluta di Paradiso – Primo passo. Alle 21.30 in piazza Duomo la nuova creazione di Michelangelo Ricci Di tutti i colori, con la compagnia Ribolle, uno spettacolo aereo e sospeso tra migliaia di bolle di sapone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *