Lo spettacolo della musica cortese

Ritorna il tradizionale appuntamento estivo con la musica antica nei centri storici della regione. Si svolgerà da dopodomani, primo giugno, all’8 luglio la 31esima edizione di “Musica Cortese”, Festival internazionale di Musica antica nei centri storici del Friuli Venezia Giulia. Tema dell’edizione di quest’anno sarà “Iter – Il Viaggio” con concerti che spazieranno dal Medioevo al Rinascimento, con incursioni nelle musiche di tradizione europee e orientali. Tra location scelte per questa edizione ci sono anche due novità con l’inserimento nel “tour” tra alcuni dei luoghi più belli della regione della Sinagoga di Gorizia e del tempio serbo-ortodosso di Trieste. Si parte già il 1 giugno dal Castello di Udine con “Il Ballar Lombardo” un viaggio in danza nelle corti del Rinascimento italiano con il gruppo “Il Ballarino”. Quattro le tappe isontine previste nel programma, la prima il 9 giugno a Gradisca d’Isonzo con “Orient express” dedicato alle musiche antiche e moderne dal Medio Oriente con l’ensemble “Collegium pro musica”. Successivamente doppia tappa a Gorizia il 10 e il 17 giugno, la prima nella location dalla sala degli Stati Provinciali del Castello dove si esibirà il gruppo composto da Marco Beasley, Stefano Rocco e Fabio Accurso in “Dowland. Viaggio in Italia”. La tappa del 17 invece si svolgerà Palazzo del Monte di Pietà dal titolo “Chromatikos” dedicata a suoni, colori, affetti con il musicista Bor Zuljan. Altra tappa a Gorizia poi il 6 luglio alla Sinagoga con il gruppo Lucidarium Ensemble che eseguirà un repertorio della tradizione ebraica veneziana fra Quattrocento e Cinquecento nel concerto dal titolo “Calli, campi e scole: a spasso nella Venezia di Shylock”. Tutti i concerti sono ad ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *