Lipizer, violini al Bratuz

Inaugurata al teatro Bratuz l’edizione numero 36 del premio Lipizer. Il concorso, che negli anni ha raggiunto un prestigio ormai internazionale, conta quest’anno 33 concorrenti. Alcuni di loro già ieri sera si sono esibiti per la prima prova delle fasi eliminatorie. Si tratta di Laura Delgado Casado dalla Spagna, Ava Bahari dalla Svezia, Aoife Mairéad O’Brien dall’Irlanda, Keizo Hibi dal Giappone e infine l’italiana Fabiola Tedesco. Le eliminatorie di oggi, 9 settembre, sono in programma alle 15.30 e alle 20.30. Domani i primi violinisti saliranno sul palco alle 10, mentre la giornata di lunedì sarà dedicata alle prove con pianoforte senza pubblico. Martedì inizieranno le semifinali, con esibizioni alle 15.30 e alle 20.30, che si concluderanno giovedì alle 10, 15.30 e 20.30. In quell’occasione i semifinalisti si cimenteranno in prima assoluta nell’esecuzione del brano per violino e pianoforte, scritto per il concorso goriziano dal compositore Roberto Molinelli, brano che andrà ad arricchire la raccolta dal titolo “Racconti d’Isonzo”. In questa seconda prova gli appassionati in sala potranno assegnare un voto al proprio violinista preferito per il “Premio del pubblico”, offerto da Sandra Zottar, e Federico, Maurizio e Maria Clara Magris, in memoria degli amici musicisti goriziani Ucci Leghissa, Umberto Corubolo, Ernesto Leonardi e Savino Lovisutti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *