In duomo la “Missa Dalmatica”

Si sono concluse nella cattedrale di Gorizia le cerimonie per il Giorno del ricordo. Protagonista il coro polifonico di Ruda, che ieri sera ha eseguito la “Missa Dalmatica” di Franz von Suppé, autore nato a Spalato nel 1819 e morto a Vienna nel 1895. Scritta in prima battuta nel 1895 e ripresa nel 1876, la Missa è dedicata proprio alle terre dalmate che diedero i natali all’autore e ricalca fedelmente gli organici corali tipici di quella zona. Di fatto il coro virile a tre voci, diretto da Fabiana Noro, è stato accompagnato non solo dall’organo, suonato da Riccardo Cossi, ma da tre solisti: Federico Lepre come tenore primo, Alessandro Cortello come tenore secondo e Gabriele Ribis come basso. L’opera venne eseguita per la prima volta nel 1890 nella cattedrale di Zara. Ieri, invece, il Polifonico si è esibito in memoria delle vittime delle foibe.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *