Il folklore fa il pienone

Una piazza Cesare Battisti affollata ha salutato l’apertura ufficiale del 47esimo festival mondiale del folklore. Le delegazioni degli otto gruppi partecipanti, arrivati quest’anno da Montenegro, Estonia, Spagna, Svizzera, Benin, Sri Lanka e Cile, oltre agli italiani dalla provincia di Campobasso, hanno acceso come vuole la tradizione il tripode dell’amicizia prima di salire sul palco, anticipati dalle danze del Santa Gorizia, uno dei gruppi di casa. Questa sera ancora spettacoli in piazza, a partire dalle 20.30. Sul palco anche i Danzerini di Lucinico, che apriranno la strada ai gruppi partecipanti che si esibiranno in ordine inverso rispetto a ieri sera e presenteranno al pubblico goriziano altre coreografie e altri aspetti delle proprie culture, dalle danze ordinate del Montenegro allo spettacolo coloratissimo dello Sri Lanka, dai ritmi caldi del Cile ai corni alpini proposti dalla Svizzera. Domani, invece, sarà la volta della 52esima parata, che partirà alle 17 dalla chiesa di San Giusto per attraversare tutto corso Italia, il primo tratto di corso Verdi e via Petrarca per concludersi in piazza Cesare Battisti, dove alle 19 saranno consegnati i premi del festival, mentre alle 21 andrà in scena il Gran Galà del Folklore con tutti i gruppi in scena.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *