Folklore, parata fortunata

La curiosità dei goriziani intorno al mondo del folklore ha trovato conferma in occasione del gran finale del 47esimo festival, che ieri si è concluso con un lungo programma iniziato con la sfilata nel tardo pomeriggio e sfociato in serata nel Gran Galà in piazza Cesare Battisti. Due appuntamenti che, nonostante il caldo afoso che l’ultima domenica di agosto ha riservato alla nostra città, hanno visto un’ottima partecipazione da parte del pubblico, che soprattutto nelle parti centrali del percorso della parata ha affollato le due ali del corso per vedere da vicino costumi, danze e strumenti musicali dei gruppi arrivati a Gorizia quest’anno. Oltre al premio del pubblico, andato alla State Dance Ensemble di Colombo, il gruppo dello Sri Lanka, sul palco del festival sono stati consegnati gli oscar del folklore, con il gruppo del Montenegro premiato per le danze, quello della Spagna per il canto folklorico, quello del Benin per la presentazione complessiva, quello di Mirabello Sannitico per il repertorio tradizionale, quello dell’Estonia per i costumi, quello della Svizzera per gli strumenti tradizionali, quello del Cile per l’esecuzione musicale e infine quello dello Sri Lanka per la coreografia. Nell’ambito del memorial “Sergio Piemonti”, è stato consegnato un riconoscimento alle scuole primarie Ungaretti, Frinta e Sant’Angela Merici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *