èStoria, l’anno dei giovani

Anche quest’anno si conferma il contributo dei giovani del territorio per il festival èStoria. Grazie alla proficua collaborazione tra l’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Gorizia, attraverso il servizio Punto Giovani, e l’Associazione èStoria, si rinnova l’esperienza degli anni precedenti che ha visto i giovani come protagonisti del festival. Anche quest’anno i giovani saranno parte centrale di questo importante festival, con 25 incontri inseriti nel programma della manifestazione. Quest’anno la novità principale riguarda la location: per questa edizione la struttura dedicata allo Spazio Giovani sarà il Trgovski Dom di Corso Verdi 52. Si tratta sicuramente di uno spazio situato nel cuore della città e le ampie vetrate traducono visivamente l’idea della vetrina sulla realtà giovanile del territorio. I ragazzi affronteranno diversi temi partendo dal concetto di “Italia Mia”: le testimonianze dirette di giovani che fanno esperienze all’estero e di ragazzi stranieri che hanno passato un periodo della loro vita in Italia, l’identità locale, l’identità letteraria, l’idea dell’altro. Segnaliamo la fascia quotidiana di “Colazione con la storia”, da venerdì 26 a domenica 28, dalle 8 alle 9 (sempre al Trgovski Dom): ogni giorno si affronterà l’analisi e l’approfondimento della ricorrenza storica del giorno. Quest’anno c’è inoltre un’altra novità: la fascia “Aperitivo con la storia”, giovedì 25 maggio dalle 19, ad apertura dello Spazio Giovani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *