Cristicchi invita tutti al Verdi

È iniziato il conto alla rovescia per l’apertura della stagione artistica del teatro Verdi di Gorizia. Il compito di rompere il ghiaccio con il pubblico goriziano quest’anno toccherà a Simone Cristicchi, che il 26 ottobre porterà in scena “La buona novella” di Fabrizio De Andrè. Insieme al “cantattore” romano, sul palco saliranno ProgOrchestra Accademia Naonis di Pordenone e il Coro del Friuli Venezia Giulia Giovani preparato da Cristiano Dell’Oste, con la direzione e gli arrangiamenti di Valter Sivilotti. A introdurre la serata, il monologo inedito “A volte ritorno”, in cui Cristicchi immagina il ritorno sulla terra di Gesù, facendogli rivivere la stessa Via Crucis degli “ultimi” di oggi. Considerato “clandestino”, Cristo sarà inviato in un centro di identificazione ed espulsione, per poi finire in carcere e, infine, tra i clochard in una stazione. Fino a giovedì 26 ottobre la biglietteria del teatro, in via Garibaldi, resterà aperta dal lunedì al sabato dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19. Da venerdì 27 aprirà i battenti il botteghino di corso Italia, dal lunedì al sabato dalle 17 alle 19. Biglietti disponibili anche sul circuito Viva ticket. Qui sotto, intanto, il video-messaggio con cui Simone Cristicchi ha inteso invitare il pubblico goriziano alla serata di giovedì prossimo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Le opinioni dei lettori su "Cristicchi invita tutti al Verdi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *