Cormòns, teatro a caccia di abbonati

Meno di un mese di tempo per gli appassionati che vogliono assicurarsi un posto per la stagione artistica del teatro comunale di Cormòns. I nuovi abbonamenti si potranno sottoscrivere fino al 6 novembre. La stagione si aprirà il 10 novembre con la prima regionale della spumeggiante commedia del nordirlandese Ron Hutchinson, “Hollywood – Come nasce una leggenda”, che ci inviterà ad accomodarci nell’ufficio del folle e visionario produttore di Via con vento, dove, tra momenti di assoluta comicità, si sta scrivendo la storia con protagonisti Antonio Catania, Gianluca Ramazzotti e Gigio Alberti. Ci porterà a rivivere l’Italia del boom economico (“Il sorpasso”, 2 dicembre con Giuseppe Zeno e Luca Di Giovanni), a godere di un nuovo classico come “Dieci piccoli indiani” di Agatha Christie, genio del giallo e della suspance (12 dicembre), ad assaporare le atmosfere della Sicilia arcaica e mitologica resa celebre da Camilleri (“Il casellante”, con Moni OVadia il 30 gennaio) a entrare con delicatezza nelle pieghe del rapporto familiare tra una figlia e un padre a cui la malattia sta rubando i ricordi (“Il padre”, con Lucrezia Lante Della Rovere e Alessandro Haber il 20 febbraio), a sbirciare dietro le quinte di un cabaret nella Berlino degli anni Trenta, dove, spinta dai morsi della fame, una cantante talentuosa ma disoccupata si è inventata un’identità “creativa” (“Viktor e Viktoria”, con Veronica Pivetti il primo marzo). E ancora a condividere “Una notte di follia” (15 marzo con Anna Galiena e Corrado Tedeschi) e ad assistere ad uno spettacolo teatrale in cui niente andrà come sperato, in “Che disastro di commedia”, dell’inglese Mark Bell, per la prima volta in Italia dopo 5 anni di successi in tutto il mondo, in esclusiva regionale a chiusura di cartellone il 19 aprile. Completeranno il palinsesto altri due appuntamenti dedicati alla comicità: protagonisti Serena Dandini in “Serendipity” il 18 novembre e Maurizio Colombi in “Caveman” l’8 febbraio. In più, due proposte dedicate alla migliore danza italiana e internazionale con lo “Schiaccianoci” (7 dicembre, Balletto di Roma) e “Romeo e Giulietta” (12 gennaio, Ballet Company of Győr, Ungheria). La biglietteria del teatro sarà aperta lunedì, venerdì e sabato dalle 17 alle 19.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *