“Bratina”, domani il premio a Brenta

Quella di domani, mercoledì 29 novembre, sarà una giornata cruciale per il “Premio Darko Bratina. Omaggio a una visione”, quest’anno dedicato al regista e docente Mario Brenta. L’autore verrà insignito del riconoscimento per la sua opera cinematografica, audiovisiva e di formazione. Il festival monografico curato dal Kinoatelje in collaborazione con diverse realtà cinematografiche italiane e slovene proporrà un’analisi approfondita sulla sua produzione con un masterclass al Palazzo del cinema di Gorizia, dedicato agli studenti di studi cinematografici e umanistici e a ricercatori, professionisti e altri cinefili. Si partirà alle 9 con il benvenuto e una presentazione breve del festival a cura di Mateja Zorn, responsabile della rassegna. Alle 9:30 il critico cinematografico Nicola Falcinella presenterà il premiato quindi si passerà alla visione del documentario ROBINSON IN LAGUNA, (1985, 24′). Alle 10.30 l’autore si dedicherà alla sua prima lezione della giornata dal titolo “Film oggi” mentre alle 11.45 si terrà la proiezione di OSOLEMIO – AUTORITRATTO ITALIANO, (Ipotesi cinema, 2004, 53′). Poco dopo inizierà la lezione 2, sempre a cura del regista, dal titolo »Iconografia del linguaggio cinematografico nel film Bàrnabo delle montagne«. Alle 15 si parlerà poi del film documentario e della collaborazione artistica tra Mario Brenta e sua moglie, Karine de Villers, con Denis Valič, critico cinematografico. Per finire, un ultimo documentario: DELTA PARK, (2016, 68′). Dopo il masterclass il Palazzo del cinema ospiterà la serata d’onore per la consegna del premio alle 20, cui seguirà la proiezione del primo lungometraggio di Brenta, Vermisat. Per il masterclass la partecipazione è gratuita, per l’iscrizione scrivere all’indirizzo press@kinoatelje. Serata d’onore e proiezioni a ingresso libero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *