A scuola di… cinema

L’arte del videomaking è da sempre in continuo divenire, un’espressione artistica in costante evoluzione talvolta difficile da seguire e da comprendere rispetto ad altre forme artistiche di più semplice assimilazione per i profani. Proprio per questo è stata organizzato per il secondo anno consecutivo il progetto “Professione cinema” organizzato dall’Associazione Palazzo del Cinema in collaborazione con il Dams di Gorizia che si propone di insegnare gratuitamente le basi dell’arte di “fare” cinema, con l’aiuto di un percorso multimediale fatto di incontri, laboratori e seminari, agli studenti delle superiori, universitari ed i loro insegnanti. Basterà inviare un’email a segreteria@mediateca.go.it entro il 23 ottobre per iscriversi al corso che si articolerà in incontri riservati a studenti dell’ultimo anno dei licei e degli atenei e seminari ai quali  potranno accedere anche studenti delle superiori con il docente di riferimento. Il primo incontro si terrà il 5 novembre con Federico Zecca del Dams e il regista vincitore del Nastro d’Argento 2011 Davide Del Degan e tratterà il tema del montaggio, il 18 novembre si parlerà di critica cinematografica con Sara Martin e Mattia Filigoi mentre il 25 novembre sarà il turno di un percorso storico delle sale cinematografiche di Gorizia narrato da Sandro Scandolara e Ivo Mauri. Il 2 dicembre l’editoria cinematografica verrà narrata dagli addetti del settore Lucia Pavani e Luca Taddio , infine l’ultimo incontro con Ludovica Fales e il filmaker irlandese Thomas Sheridan illustrerà il 7 dicembre la produzione audiovisiva. Nei laboratori e seminari il tema cardine sarà lo storytelling per i nuovi media e si svolgeranno il 6, 13 e 20 novembre dalle 15 alle 18 con lo sceneggiatore e videomaker indipendente Davide Pettarini mentre per i docenti la professoressa Maria Pia Comand assieme ad Enrico Biasin e Chiara Battistella analizzeranno un testo attraverso la storia di un eroe cinematografico per spiegare i vari tipi di approccio con i media.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *