Rosa, festa alla Lanterna d’oro

La Rosa di Gorizia e i suoi mille abbinamenti. Si è consumata nelle storiche sale della Lanterna d’oro in borgo castello la prima festa della Rosa di Gorizia, che ha portato all’ambra della chiesetta di Sant’Ignazio un buon numero di appassionati e curiosi che hanno potuto assaggiare la Rosa in tutte le sue declinazioni, dalle ricette della tradizione fino alla cucina fusion. I “petali” della Rosa di Gorizia sono stati così adagiati accanto ai rotoli di frittata così come al paté di orata, al carpaccio di cervo così come allo strudel di verze, passando per l’orzotto con la salsiccia e il timballo di taglioni, fino ai secondi tra mini hamburger, Lubianskine e cubetti di tonno, e alcune tra le reinterpretazioni più originali della Rosa, nebulizzata al lime oppure inedito cuore di una cheese cake. A ogni piatto è stato poi possibile abbinare anche un calice grazie alla presenza di tredici produttori vinicoli del Collio goriziano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *