Weekend ippico a Gorizia con la 4^ edizione di Cavalli in città

Centocinquanta cavalieri e amazzoni in gara, eventi per appassionati ma anche intrattenimento per le famiglie. Torna “Cavalli in città”, appuntamento fisso dell’estate goriziana oltre che iniziativa di riferimento per la stagione equestre nazionale e non solo. La quarta edizione della Manifestazione ippica internazionale dell’amicizia-Città di Gorizia, ospitata come di consueto dallo stadio comunale Baiamonti, suggestiva cornice nel cuore storico di Gorizia, con il Castello e il suo borgo a fare da sfondo, sarà ricca di novità, a cominciare dall’aggiunta di un secondo week end. La regia dell’evento è sempre dell’associazione sportiva dilettantistica Global Equiteam in collaborazione con Lunicorno, con il sostegno della Lega Italiana Sport Equestri (LISE), del Centro Sportivo Educativo Nazionale (CSEN), della Regione, della Provincia, del Comune, della Camera di commercio e della Fondazione Carigo.

Un fantino a cavallo. (Illustrazione: web)
PRIMO WEEK END – Da venerdì 24 a domenica 26 giugno i cavalieri, provenienti da tutta Italia e dall’area mitteleuropea, si sfideranno in tre giornate di gara per aggiudicarsi i prestigiosi premi, che ammontano complessivamente a 30mila euro e tra cui figura un Trailer trasporto due cavalli destinato al miglior classificato nel concorso. Sarà riproposta la gara junior, riservata ai ragazzi dagli 8 ai 16 anni, con formula Horse experience. Una competizione particolare, su un metro di altezza, dove non conta solo il percorso al netto sugli ostacoli ma anche la toelettatura e lo stile. Alla modalità equitation è abbinato un questionario a risposta multipla in quattro lingue (italiano, inglese, tedesco, sloveno) sulla cultura equestre. A dare ulteriore prestigio al concorso, torna il Grand Prix Tenuta Duca di Casalanza, dal nome della rinomata azienda vitivinicola di Mogliano Veneto che sostiene la manifestazione. La formula della prova, riservata a squadre di tre cavalieri con fantini di 1^ e 2^ categoria, è come sempre particolarmente avvincente. L’inaugurazione ufficiale della kermesse è prevista per le 19 di venerdì 24.

HORSE BREEDERS – Nella sua quarta edizione, “Cavalli in città” raddoppia. In aggiunta al concorso tradizionale la Global Equiteam organizza per la prima volta Horse Breeders, sempre negli spazi dello stadio Baiamonti. Intento dell’iniziativa, dall’1 al 3 luglio, è di creare un punto di incontro tra il mondo allevatoriale e quello sportivo, premiando non solo i migliori cavalli e i loro allevatori ma anche i più abili preparatori di puledri. Così, per valorizzare realmente la figura degli addestratori, sono create categorie a giudizio, sull’esempio americano delle formule Hunter, riservate alle varie fasce d’età, aperte a tutti i cavalli giovani, anche stranieri. Ma non basta: per dare il dovuto spazio agli allevatori, a corredo delle prove riservate ai cavalli giovani è inserita in ogni tappa una valutazione morfologica di fattrici e foal.

LE CARROZZE – Tra le novità dell’edizione 2011 di “Cavalli in città” spicca il defilé di carrozze storiche nelle strade e nelle piazze recentemente riqualificate di Gorizia, in programma per le 10 di domenica 26. Un evento senza precedenti, reso possibile grazie alla collaborazione tra la Global Equiteam, l’Associazione friulana appassionati di carrozze (AFAC) e il Gruppo italiano attacchi (GIA). Le carrozze attese sono originarie d’epoca, dell’800 e ‘900, o repliche curate nei minimi particolari, custodite da appassionati provenienti da tutta Italia oltre che dalla Slovenia. Come in passato, le carrozze sono a disposizione per suggestivi giri per la città, quest’anno anche in notturna.

EVENTI – A conferma del prestigio dell’evento, la Brigata Pozzuolo del Friuli, cittadina onoraria di Gorizia, sarà presente con la sua fanfara, che terrà il concerto inaugurale, e un info point, corredato da cimeli storico equestri. Lo stadio Baiamonti offre stand di vario tipo, allestiti dalle associazioni di volontariato, e per la prima volta uno spazio artistico, con una mostra di quadri. Non mancheranno l’area pony, per permettere ai più piccoli di avere un vero e proprio battesimo della sella, e quella con gli asini, dedicata a chi desidera saperne di più sull’onoterapia. Per i bambini saranno proposti anche laboratori e attività di intrattenimento. Inoltre il parco dello stadio Baiamonti ospiterà chioschi enogastronomici per tutta la durata dell’evento. Anche nel secondo week end della manifestazione sono in programma coinvolgenti iniziative collaterali. Il Gruppo cinofilo regionale propone una serie di avvincenti esibizioni, tra cui Rally’o, Dog Dance, Disc Dog, Sheepdog, Obedience, Agility e Ko, in grado di affascinare gli amanti dei cani e appassionare tutto il pubblico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *