Weekend di Expo

Una giornata da “regina” d’Italia. I fari dell’Expo si accenderanno domani sulla nostra città, dove andrà in scena la prima delle venti tappe “Anci Expo”, una in ogni regione italiana, in preparazione alla fiera universale del prossimo anno a Milano. Una incredibile cassa di risonanza per i prodotti e le bellezze del nostro territorio, in particolare quelle legate all’ottima cucina. Partiamo da via Rastello, dove l’ex ferramenta Krainer ospiterà il quartier generale dei ristoratori goriziani, alle prese con il menu Expo, gnocchi e strudel con la Rosa di Gorizia. In Corso Verdi, poi, saranno piazzati gli stand della Rosa, dei vini del Collio, dei formaggi friulani, dei dolci della tradizione goriziana e altra specialità in arrivo anche dalla vicina Slovenia. Il menu Expo sarà poi possibile assaggiarlo nei locali aderenti alle iniziative e, per i più piccoli, nelle mense scolastiche di Gorizia e delle altre città di questa tappa Expo. Gorizia, infatti, ha allargato i propri “confini” per l’occasione ai comuni dell’Antica Contea, Cormons e Gradisca, e a quelli del Gect, Nova Gorica e San Pietro. La giornata, poi, prevede anche due incontri sui temi della sana alimentazione, della salute e dello sport. Il primo al teatro Verdi, in mattinata, sarà riservato alle scuole alla presenza di Paolo Vidoz, ex pugile, cuoco e concorrente della prima edizione di “Masterchef”, e di alcuni rappresentanti dell’Accademia italiana della cucina. Nel pomeriggio, alle 16 nella saletta Verdi di palazzo de Bassa, in via Mazzini, inizierà l’incontro principale della giornata, con testimonial l’ex capitano dell’Udinese Valerio Bertotto, l’ex velista Chiara Calligaris e il campione sloveno di canoa Nejc Znidarcic.
La giornata, lo ricordiamo, sarà tenuta a battesimo dal sindaco di Torino e presidente nazionale dell’Anci, Piero Fassino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *