Vigili e… donatori

Vigili del fuoco ancora una volta in prima linea. Stavolta non in una situazione di emergenza, ma sul piano della solidarietà. Ventotto vigili del fuoco del comando provinciale di Gorizia, tutti in divisa, si sono dati infatti appuntamento ieri mattina al centro trasfusionale dell’ospedale San Giovanni di Dio per una donazione di sangue collettiva. Una iniziativa nata tra gli stessi vigili, che hanno trovato preziosa collaborazione, quanto inedita, nella sezione goriziana “Remo Uria Mulloni” della Fidas Isontina. «Questa iniziativa dimostra che i nostri eroi si distinguono oltre che per il loro lavoro e impegno a fronte di grandi calamità» ha detto la presidente della sezione “Remo Uria Mulloni”, Patrizia Zampi, «anche in gesti quotidiani di generosità e altruismo. Un plauso a tutti i vigili del fuoco, ai veterani e ai nuovi donatori, e al personale medico e infermieristico del centro trasfusionale che si è adoperato con grande disponibilità, sia nel corso della giornata odierna, sia nei giorni precedenti, con una minuziosa organizzazione dell’iniziativa». Il progetto rientra tra le attività della sezione goriziana programmate per quest’anno, che prevedono già dal prossimo mese di aprile una ulteriore donazione collettiva, questa volta insieme a oltre 20 soci della stessa sezione. Il personale del comando provinciale dei vigili del fuoco è attualmente impegnato in centro Italia dopo il devastante terremoto della scorsa estate. I vigili che hanno partecipato alla donazione collettiva lo hanno fatto rinunciando alla giornata di riposo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Le opinioni dei lettori su "Vigili e… donatori"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *