Vicino/Lontano e premio Terziani

Tra spettacoli, incontri, eventi e workshop, con oltre duecento protagonisti italiani e internazionali, inizia la decima edizione del Festival Vicino/Lontano in programma a Udine da giovedì 8 a domenica 18 maggio. Undici giorni dove i temi saranno legati ai mutamenti globali e locali, per capire come e perché stanno cambiando le nostre vite in ambito economico, politico, culturale e psicologico. Il primo blocco tematico del programma riguarda il pensiero e la memoria, mentre il secondo percorso vede come punti cardinali l’abbandono delle grandi utopie, la crisi economica con suoi problemi e il rispetto della diversità linguistica. L’evento principale sarà la consegna del Premio letterario internazionale Tiziano Terziani 2014 a Mohsin Hamid e a Pierluigi Cappello per i romanzi “Come diventare ricchi sfondati nell’Asia emergente” (Einaudi 2013) e “Questa libertà” (Rizzoli 2013). I due vincitori verranno premiati sabato 17 alle 20.45 al Teatro udinese. La novità di questa edizione è la lettura integrale a più voci dei due libri programmata per sabato 10 alla Libreria Friuli e domenica 11 alla Libreria Feltrinelli. Con l’inizio del Festival debutta v/l Digital, un progetto incentrato sui temi della realtà virtuale che condiziona ogni giorno le scelte e la nostra vita. Un percorso che, tramite workshop e vari incontri, aiuta a conoscere e imparare a gestire il web. Il Festival Vicino/Lontano 2014 vuole, nel suo complesso, invitare il pubblico a cercare di indagare il presente per immaginare il futuro. Da sabato 7 maggio saranno attivi in via Cavour e in piazza Matteotti due infopoint dove si può ritirare il materiale informativo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *