Vento di primavera



Titolo originale: La rafle
Regia: Roselyne Bosch
Sceneggiatura: Roselyne Bosch
Genere cinematografico: Drammatico, storico
Anno di produzione: 2010
Paese: Francia
Durata: 115 minuti

Vento di primavera sarà proiettato mercoledì 20 luglio alle ore 21.00 presso il parco di Villa Coronini Cronberg di viale XX settembre in Gorizia. In caso di maltempo, la proiezione avrà luogo presso il Palazzo del Cinema di piazza Vittoria, nella sala 1 del Kinemax.
L’ingresso, come per tutti gli spettacoli dell’Amidei, è gratuito.

Di seguito, dal sito ufficiale del film, la sinossi di Vento di primavera.

1942. Joseph ha undici anni. È una mattina di giugno, deve andare a scuola, porta cucita sul petto una stella Gialla… Viene incoraggiato da un rigattiere e insultato da una fornaia. Tra benevolenza e disprezzo, Joseph, i suoi compagni ebrei e le loro famiglie imparano a vivere in una Parigi occupata, sulla collina di Montmatre, dove hanno trovato rifugio. Almeno così credono, fino alla mattina del 16 luglio 1942, quando la loro fragile felicità vacilla… Dal Vélodrome d’Hiver, dove vengono ammassati 13.000 arrestati, al campo di Beaune-La-Rolande, da Vichy alla terrazza del Berghof, Vento di primavera (La Rafle) segue i destini incrociati di vittime e carnefici. Di coloro che hanno orchestrato. Di coloro che hanno avuto fiducia. Di coloro che sono fuggiti. Di coloro che si sono opposti. Tutti i personaggi del film sono realmente esistiti. Tutti gli eventi, anche i più estremi, sono accaduti in quell’estate del 1942.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *