Vendemmia, nessun calo

In attesa di capire l’eventuale portata dei danni provocati dalla grandine di lunedì sera, le stime sulla produzione vitivinicola del Friuli Venezia Giulia sono ottimistiche. La produzione infatti non dovrebbe subire alcun calo e restare sostanzialmente in linea con quella degli ultimi due anni, con la qualità stabile sui livelli delle annate storiche del 2009 e 2011. Sono le prime sensazioni sulla vendemmia appena cominciata anche sul Collio, che dovrebbe portare a una produzione complessiva compresa per il terzo anno consecutivo tra i 75 e gli 80 mila quintali di uva, 50 mila ettolitri e 6,5 milioni di bottiglie. Sul Collio sono presenti circa trecento aziende vitivinicole per 1.400 ettari di vigneti. «L’obiettivo è sempre quello della qualità» ha commentato il presidente del Consorzio di tutela dei vini del Collio, Roberto Princic, all’Ansa, «lavoriamo per migliorarla, sempre, per rendere unici e immediatamente riconoscibili nel mondo i nostri vini e il nostro territorio. Per questo ora, come Consorzio, lavoriamo con grande impegno anche sulla sostenibilità ambientale».

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *