Una vita tranquilla



Titolo originale: Una vita tranquilla
Regia: Claudio Cupellini
Sceneggiatura: Claudio Cupellini, Filippo Gravino, Guido Iuculano
Genere cinematografico: Drammatico
Anno di produzione: 2010
Paese: Italia
Durata: 105 minuti
Riconoscimenti: 4 candidature ai Nastri d’argento: regista del miglior film, miglior produttore, miglior soggetto e migliore attore protagonista (Toni Servillo).

Una vita tranquilla sarà proiettato lunedì 18 luglio alle ore 21.00 presso il parco di Villa Coronini Cronberg di viale XX settembre in Gorizia. In caso di maltempo, la proiezione avrà luogo presso il Palazzo del Cinema di piazza Vittoria, nella sala 1 del Kinemax.
L’ingresso, come per tutti gli spettacoli dell’Amidei, è gratuito.

Di seguito, da it.wikipedia.org, la recensione de Una vita tranquilla.

Rosario Russo (Toni Servillo) è un napoletano cinquantenne che vive in Germania da 15 anni, gestendo un hotel-ristorante. Accanto a se ha la propria famiglia: la moglie tedesca Renate e il figlio Mathias.
Tutto scorre tranquillo fino a che il suo passato, che teneva rigorosamente nascosto, si ripropone nelle fattezze di due giovani napoletani Edoardo e Diego, due malavitosi, recatisi in Germania per un regolamento di conti. Uno dei due giovani è suo figlio, con il quale, nonostante tutto, non aveva mai avuto il coraggio di interrompere completamente i contatti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *